Voci di Dentro: secondo numero speciale

“Oltre la maschera” è il titolo del secondo speciale della rivista “Voci di dentro” dedicata alla pandemia da Coronavirus e a questi tempi di mascheramenti, confinamenti, caos e trasformazione. Tempi che non saranno certo corretti (e noi non saremo certo liberati) da un medico con mascherina e lenti di vetro o da uno stato d’emergenza. Sistemi che si limitano a trattare il sintomo, ignorando – volutamente o meno – che il male è molto più profondo, e che può venire curato individuando e rimuovendo la causa (un sistema che vive sullo sfruttamento di gran parte del mondo ad opera di una parte ben più piccola, dove l’uomo è mero strumento della politica e dell’economia, mezzo e non fine).

Anche questo numero speciale, come il precedente, è realizzato con i testi dei detenuti delle nostre redazioni di Chieti e Pescara che ci sono arrivati via Skype e per posta ordinaria. Ma oltre ai loro testi anche i contributi dei volontari dell’associazione e di alcuni nostri commentatori: lo scrittore Giovanni D’Alessandro, l’antropologa Lia Giancristofaro, il professor Giuseppe Mosconi, lo psichiatra Marco Alessandrini. Nella rivista (64 pagine per ora in versione web) interviste alla Presidente del Tribunale di Sorveglianza de L’Aquila Mariarosaria Parruti, alla Direttrice del carcere di Lanciano Maria Lucia Avantaggiato, all’avvocato Marco Femminella, al responsabile osservatorio carcere di Antigone Alessio Scandurra e tante storie sui giorni delle proteste nelle carceri abruzzesi.

In tutti i testi un interrogativo: come sarà il dopo Covid 19? Con la speranza che quanto accaduto sia di insegnamento, Voci di dentro si augura che le voci di dentro e quelle di fuori tornino a parlarsi e a riconoscersi perché “in questa barca che è questo mondo” nessuno si salva da solo. E questa pandemia l’ha mostrato in tutta evidenza.

 

 

La rivista può essere sfogliata cliccando qui: https://ita.calameo.com/read/0003421547e171e1d12cd   

oppure scaricata  su questo link